L’Associazione

I Bambini dell’Est  è il nuovo nome di Chernobyl 2000 Milano. L’associazione è stata costituita come Onlus nei primi mesi del 2010 e traeva origine dall’associazione “madre” di Torino, nata appunto nel 2000. Fanno capo all’associazione un folto gruppo di famiglie che accolgono periodicamente e con una certa continuità oltre 60 bambini e ragazzi che provengono da una decina di orfanatrofi in tutta l’Ucraina.

 

 

 

 

 

 

 


Presidente dell’Associazione
è Federica Bezzicheri, madre di 3 figli e affidataria di 2 bambini ucraini che è coadiuvata nel lavoro organizzativo da un piccolo e affiatato gruppo di lavoro costituito da alcune delle stesse famiglie affidatarie. Il lavoro è volontario e tutti i contributi e le donazioni ricevute vengono spesi esclusivamente per i viaggi dei bambini e per la loro organizzazione.

 

 

 

 

 

 

 


Perché il nuovo nome.
L’associazione è cresciuta rapidamente: da 10 bambini accolti da famiglie italiane nell’estate 2010 a 64 nell’ultimo viaggio estivo. Sentivamo la necessità, anche per evitare confusioni, di “staccarci” anche nel nome e nell’immagine visiva dall’associazione madre di Torino, con la quale siamo sempre in contatto e di cui continuiamo a condividerne i valori. Abbiamo voluto chiamare l’Associazione “I bambini dell’Est” perché non escludiamo, in futuro, di ampliare il nostro impegno ad altri Paesi dell’Est europeo.

 

 

 

 

 

 

 


La nostra missione.
Vogliamo aiutare a crescere i bambini bisognosi che vivono in alcuni orfanatrofi ucraini. Facciamo questo accogliendo i bambini nelle nostre famiglie per periodi di affido temporaneo, così possono stare in salute,  imparare una lingua straniera, avere l’affetto quotidiano e che si meritano e di cui hanno tanto bisogno. Ma non solo: vogliamo aiutare anche i bambini che non possono venire in Italia e rimangono tutto l’anno in Istituto: ci occupiamo di vestirli, di mandare loro materiali scolastici o altro di cui hanno bisogno.

 

 

 

 

 

 

 


I nostri valori

–       Stiamo sempre dalla parte dei bambini
–       La crescita serena di un bambino è il nostro progetto
–       Curiamo l’inserimento di ogni bambino in famiglia e ne seguiamo il percorso
–       Siamo laici e pluralisti